Calibrazione del monitor

Il Monitor dovrebbe essere impostato su una temperatura 5000 Kelvin (D50). È anche importante che la stampa su carta o il prodotti finito siano visualizzati con la stessa temperatura di luce (5000 Kelvin) per il confronto. 5000 Kelvin (D50) è una misura standard per l'industria.

Spesso si utilizza anche 6500 Kelvin, ma in questo caso la temperatura del colore è leggermente più fredda (tendente al blu) e quindi altera il risultato..

Il Kelvin è un'unità di misura per la temperatura. D50 significa Daylight 5000 Kelvin. D65 corrisponde invece a una temperatura di 6500 Kelvin ed è decisamente più blu rispetto al D50.

Calibrazione generale:

Affinchè le funzioni di gestione del colore funzionino adeguatamente, è importante che il monitor sia impostato correttamente:

  • La luminosità del monitor dovrebbe essere impostata su un valore compreso tra i 90 e 120 candela/qm
  • La temperatura dei colori deve essere sui 5000 Kelvin (D50)
  • Per il valore di gamma è consigliato utilizzare 2.2.